logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Rivamonte Agordino

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
             

News

Errore caricamento immagine.

DAT

Disposizioni Anticipate di Trattamento

Data news: 25 lug 2018

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge n. 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, composta da 8 articoli.

L’art. 4 “Disposizioni anticipate di trattamento” – DAT prevede che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento (DAT), esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

E’ possibile indicare una persona di propria fiducia, denominata «fiduciario», che faccia le veci nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. Il fiduciario deve rappresentare le decisioni prese dalla persona che l’ha indicato quando quella stessa persona non sarà in grado di esprimersi. Si tratta di un’indicazione che può essere revocata in qualsiasi momento e il fiduciario stesso può rinunciare alla nomina attraverso un atto scritto.

L’eventuale nomina del fiduciario, che deve essere maggiorenne e capace di intendere e di volere, può essere fatta contestualmente alle DAT, in tal caso l’accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT stesse. In alternativa la nomina può avvenire con atto successivo, da allegare alle DAT.

Al fiduciario è rilasciata una copia delle DAT. Il fiduciario può rinunciare alla nomina con atto scritto, che è comunicato al disponente. L'incarico del fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento, con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione.

Nel caso in cui le DAT non contengano l’indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà di chi le ha sottoscritte.

Modalità di dichiarazione

Le Disposizioni anticipate di trattamento possono essere scritte a mano, al computer o video-registrate.

Negli stessi modi possono essere rinnovate, modificate e revocate in ogni momento. Nel caso in cui ragioni di emergenza e urgenza impedissero di procedere alla revoca delle DAT con le forme previste dai periodi precedenti, queste possono essere revocate con dichiarazione verbale reccolta o videoregistrata da un medico con l’assistenza di due testimoni.

Le DAT, attualmente possono essere rese:

  • tramite atto pubblico o con scrittura privata autenticata, entrambe con l’assistenza di un notaio;
  • tramite scrittura privata che il disponente deve consegnare personalmente all’Ufficio dello Stato civile del Comune, il quale provvede, previa identificazione dello stesso, all'iscrizione nell'apposito registro;

In futuro, presso le strutture sanitarie non appena la Regione avrà adottato le modalità telematiche di gestione della cartella clinica o il fascicolo sanitario elettronico e regolamentato la raccolta delle DAT.

Visto il carattere personale della dichiarazione, e le indicazioni Ministeriali in merito, il Comune non ha predisposto specifici modelli o fac-simili.

Documenti da presentare

Per depositare le DAT è necessario compilare e presentare l'apposito modulo iscrizione al registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento (allegato), corredato da :

1)    Copia di un documento di identità in corso di validità

2)    Copia della tessera sanitaria in corso di validità

3)    Copia del documento di identità del fiduciario in corso di validità

Il pubblico ufficiale provvederà ad annotare il deposito nell’apposito registro e ne rilascerà ricevuta.

Costi

I documenti sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Tempi di erogazione

Immediati, previo appuntamento.

 

Allegati

Data ultimo aggiornamento: 25/07/2018
Via Roma n. 1 - 32020 RIVAMONTE AGORDINO (BL)
P.Iva IT 00149750259
e-mail : rivamonte@agordino.bl.it - PEC: comune.rivamonteagordino.bl@pecveneto.it